ENDODONZIA

Si ricorre alla terapia endodontica quando una lesione (cariosa, traumatica) causa una alterazione irreversibile del tessuto pulpare, la parte più interna del dente.

La devitalizzazione, o terapia canalare, è spesso l’unica alternativa all’estrazione del dente compromesso e permette di conservare denti non vitali per molti anni; è possibile anche salvare denti già devitalizzati che vanno ritrattati, ed eliminare granulomi e infezioni all’apice dentale (ritrattamento canalare).

–         Terapia canalare di elementi dentali mono o pluri radicolati vitali o necrotici

–         Ritrattamento canalare

–         Chirurgia endodontica